Phitofilos

Hennè Rosso Egitto N2 Erba Tintoria in Polvere Riflessante con Toni Ramati da 100gr per Tutti i Tipi di Capelli, Phitofilos

Disponibile Non disponibile

Prezzo €6,00 |  Salva €-6,00 (Liquid error (sections/product-template.liquid line 138): divided by 0%in meno)

La polvere pura di lawsonia inermis di Phitofilso proviene dall'Egitto. È un prodotto dal potere colorante medio ed è ideale da usare su una base castana o con toni rame. Le erbe Phitofilos sono riflessanti naturali per capelli a base...
94

Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 79 € anche con pagamento in contanti

Il tuo ordine! ha la spedizione GRATUITA

Ordina ora e il corriere consegnerà i tuoi prodotti tra il e il .

I tempi sono puramente informativi, sono calcolati sulla base dei tempi di consegna dei corrieri.

Customer Reviews

Based on 1 review
100%
(1)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
S
S.S.

Descrizione

La polvere pura di lawsonia inermis di Phitofilso proviene dall'Egitto. È un prodotto dal potere colorante medio ed è ideale da usare su una base castana o con toni rame.

Le erbe Phitofilos sono riflessanti naturali per capelli a base di polveri d’erbe singole o miscelate naturali 100%. Colorano il capello, coprono quelli bianchi e donano luminosità senza l’intervento di principi ossidanti o di sintesi di varia natura in formula. Non contengono agenti chimici, picramato, metalli pesanti.

Ogni prodotto è la soluzione ideale per chi intende prendersi cura dei propri capelli, senza rovinarli. Tutti i prodotti Phitofilos sono 100% naturali e certificati, pertanto non contengono conservanti, picramati o altri additivi chimici. La riflessazione naturale è un vero e proprio trattamento di benessere della persona nel rispetto dell’ambiente. Le polveri d’erbe colorano senza stressare la capigliatura, illuminano e proteggono il capello in modo naturale.

Modo d'uso:

  • L’utilizzo della lawsonia inermis sul capello, e grossomodo di tutte le miscele di erbe riflessanti, presuppone delle regole standard da osservare per ottenere risultati ottimali.
  • Certo è che l’esperienza e la sensibilità sono l’unica vera guida al suo pieno utilizzo.
  • Ogni capello è un capello (da questo punto di vista siamo come fiocchi di neve) e risponderà in piccola parte a modo suo al trattamento. L’utilizzo delle erbe diventa Arte d’Erbe grazie all’occhio e alla mano di chi ne fa uso.
  • Creare la pastella con la polvere riflessante scelta e l’acqua molto calda (preferibile in una ciotola di coccio e utilizzando un cucchiaio di legno) mantenendola abbastanza compatta per poi allungarla con aceto o yogurt o limone o miele (a seconda del capello o della preferenza d’uso) fino a ottenere una consistenza cremosa e senza grumi, tale da non essere né troppo densa, né troppo liquida. L’acidificazione della pastella (nel caso di limone, aceto o yogurt) è un atto fondamentale nel rito preparazione/applicazione, perché permette una presa più duratura fra fibre e principi tintori.
    Nel caso dello yogurt è preferibile far digerire le polveri d’erbe e yogurt, miscelati assieme almeno per 6/8 ore, prima di applicare il tutto sui capelli; ciò li renderà sicuramente morbidi e garantirà la piena acidificazione e quindi maggior presa.
  • Su capello deterso una sola volta ed umido, si inizia a stendere dalla nuca verso l’alto la crema ottenuta. Il capello deve essere pulito perché lo sporco ed il sebo creano una patina isolante ed impermeabile alla complessazione dei pigmenti tintori con la cheratina del capello. È un principio chimico/fisico: la cheratina del capello ha prevalentemente una carica elettrica di segno negativo (anionica) mentre lo sporco ed il pulviscolo circolante una carica positiva (cationica). La difformità di cariche stabilisce il legame fra i due, che solo il detergente utilizzato per la pulizia riesce ad emulsionare, proprio perché a base prevalentemente di tensioattivi anionici. Tenere sempre ben presente che una seconda passata di shampoo va ad agire su una cheratina già liberata dallo sporco/cationico, per cui le fibre del capello vanno a caricarsi di ulteriore anionicità e da qui il passo è breve perché si formi elettricità statica. Infatti solo in questo momento si nota la formazione di schiuma, dato che il detergente, terminata la sua azione primaria di pulizia, lega con l’ossigeno presente nell’aria, forma la bolla di sapone ed interviene in maniera drastica e deleteria sul mantello idro-lipidico. Si deve considerare che le creme o balsami utilizzati dopo lo shampoo sono cationici proprio per annullare l’elettricità formatasi sul capello e ricreare una situazione neutra.
  • Dopo aver steso la pappetta di erbe uniformemente su tutta la capigliatura, avendo l’accortezza di coprire il tutto con un velo di plastica per alimenti o carta stagnola, lasciare in posa da un minimo di 30 minuti fino ad 1 ora; si può accelerare il processo di presa, utilizzando il casco a vapore.
  • L’hennè (e tutte le polveri d’erbe), al contrario delle tinture chimiche, non penetra all’interno del capello, ma si deposita e lega sulle squame della sua cuticola; si ha così un effetto “sostantivante”, cioè il diametro del capello aumenta leggermente, e la capigliatura diventa più voluminosa e resistente agli agenti esterni. In tutti i casi, dopo l’applicazione delle erbe riflessanti è necessario un accurato risciacquo o uno shampoo molto delicato, per eliminare tutti i residui delle polveri. Inoltre si devono proteggere le mani con guanti di gomma, per evitare che anch’esse si colorino, poiché la pelle contiene cheratina, che è la stessa proteina che troviamo nella struttura del capello. La colorazione risulta più intensa allungando il tempo di contatto con le molecole coloranti contenute nella polvere, poiché una maggior quantità di esse riesce a penetrare ed a legarsi alla struttura proteica della cheratina. In alcuni casi l’aggiunta di una piccola quantità di polvere di tè nero alla miscela da applicare sui capelli, non modifica l’intensità del colore, ma ne rende il riflesso un po’ più brillante; tale effetto è dovuto alla presenza di tannini, che fungono da mordenti naturali.
FORMATO 100 g
 
INCI
  • Lawsonia Inermis (Henna) Leaf Powder

 

 

Phitofilso's pure lawsonia inermis powder comes from Egypt. It is a product with an average coloring power and is ideal to use on a brown base or with copper tones.

Phitofilos herbs are natural hair reflexes based on 100% natural single or mixed herbal powders. They color the hair, cover the white ones and give brightness without the intervention of oxidizing or synthetic principles of various nature in the formula. They do not contain chemical agents, picramate, heavy metals.

Each product is the ideal solution for those who want to take care of their hair, without ruining them. All Phitofilos products are 100% natural and certified, therefore they do not contain preservatives, picramates or other chemical additives. Natural reflexion is a true treatment of a person's wellbeing while respecting the environment. Herbal powders color the hair without stressing, illuminate and protect the hair in a natural way.

How to use:

    The use of the lawsonia inermis on the hair, and roughly all the mixtures of reflecting herbs, presupposes standard rules to be observed for optimal results.
    What is certain is that experience and sensitivity are the only true guide to its full use.
    Each hair is a hair (from this point of view we are like snowflakes) and will respond in a small way in its own way to the treatment. The use of herbs becomes Arte d’Erbe thanks to the eye and the hand of those who use it.

    Create the batter with the chosen reflecting powder and very hot water (preferable in a crock bowl and using a wooden spoon) keeping it fairly compact and then stretch it with vinegar or yogurt or lemon or honey (depending on the hair or preference use) to obtain a creamy consistency and without lumps, such as to be neither too thick nor too liquid. The acidification of the batter (in the case of lemon, vinegar or yogurt) is a fundamental act in the preparation / application rite, because it allows a more lasting grip between fibers and dyeing principles.
    In the case of yogurt it is preferable to digest the herbal and yogurt powders, mixed together for at least 6/8 hours, before applying everything on the hair; this will surely make them soft and will guarantee full acidification and therefore more grip.
    On cleansed hair only once and moist, the obtained cream is spread out from the nape of the neck. The hair must be clean because dirt and sebum create an insulating and impermeable patina to the complexation of dye pigments with hair keratin. It is a chemical / physical principle: the keratin of the hair has predominantly an electric charge of a negative sign (anionic) while the dirt and dust circulating a positive charge (cationic). The difference in charges establishes the link between the two, which only the detergent used for cleaning is able to emulsify, precisely because it is mainly based on anionic surfactants. Always keep in mind that a second shampoo pass goes to act on a keratin already freed from the dirt / cationic, so the hair fibers are charged with further anionicity and from here the step is short because static electricity is formed. In fact, it is only at this time that foam is noticed, since the detergent, after its primary cleaning action, binds with the oxygen present in the air, forms the soap bubble and intervenes drastically and deleteriously on the hydro-shell -lipidico. It must be considered that the creams or balms used after the shampoo are cationic just to cancel the electricity formed on the hair and to recreate a neutral situation.

    After spreading the herbal patch evenly over the entire hair, having the foresight to cover it all with a layer of plastic for food or aluminum foil, leave on for a minimum of 30 minutes up to 1 hour; you can speed up the gripping process by using the steam helmet.

Henna (and all herbal powders), unlike chemical dyes, does not penetrate inside the hair, but deposits and binds on the scales of its cuticle; in this way there is a "substantivizing" effect, ie the hair diameter increases slightly, and the hair becomes more voluminous and resistant to external agents. In all cases, after the application of the reflecting herbs an accurate rinsing or a very delicate shampoo is necessary to eliminate all dust residues. In addition, hands must be protected with rubber gloves to prevent them from becoming colored, as the skin contains keratin, which is the same protein that we find in the structure of the hair. The coloring is more intense extending the contact time with the dye molecules contained in the powder, since a greater quantity of them is able to penetrate and bind to the protein structure of keratin. In some cases the addition of a small amount of black tea powder to the mixture to be applied to the hair does not change the intensity of the color, but makes the reflection a little brighter; this effect is due to the presence of tannins, which act as natural mordants.

FORMAT 100 g

INCI
    Lawsonia Inermis (Henna) Leaf Powder

Sei interessato anche a

Hennè Rosso Egitto N2 Erba Tintoria in Polvere Riflessante con Toni Ramati da 100gr per Tutti i Tipi di Capelli, Phitofilos

Cosa stai cercando?

Il tuo carrello